il Blog

Madagascar: il diario 3

scritto da: Monica Bossi
Medico chirurgo, specialista in Medicina Interna, Medicina Olistica e Omeopatia, Nutraceutica e Nutrizione Biologica. Docente universitaria in PNEI e Medicina Integrata e Preventiva.

Sull’amore.

Ovunque l’amore ha mille facce.

Quella dell’attenzione, quella del rispetto, quella della cura per un altra persona.

Qui esiste un ‘amore libero’ di chi, non ancora sposato ha molte donne, correndo però il rischio  di agguerrite espressioni di gelosia da parte di una o dall’altra.

C’è l’amore per il proprio caro, nel momento in cui ha bisogno di cure o quando, in vicinanza del trapasso per malattia, il desiderio è quello di accompagnarlo alla morte tenendolo a casa, assieme a tutte le persone amate.

E poi c’è la cura e l’attenzione per i propri figli: è l’amore puro . In cui vengono coinvolti non solo i genitori, ma anche i fratelli o le sorelle (che spesso sono in molti, con una media di quattro- cinque figli) o i parenti , che prestano la loro cura nell’accudimento del bambino, o nel portarlo dal medico “wasa”.

O forse l’amore è l’espressione di rispetto, nell’inchinarsi, togliendosi il capello nel momento in cui si incontra un medico “wasa”, nel togliersi le scarpe entrando in ambulatorio, o ringraziandoti anche se “aggiusti” la frattura del braccio di suo figlio di tre anni, con i mezzi che hai a disposizione.

Oppure l’amore è occuparsi del paziente che ️hai davanti, qualsiasi sia la sua età, con la cura e la premura come se lo stessi facendo in quel momento per tuo figlio o per un tuo caro. Non accorgendoti del colore della sua pelle.

Nello stesso modo in cui, passeggiando per il loro villaggio, sei accolta e “abbracciata” dal loro saluto e dal loro sorriso. Non accorgendoti ancora una volta che hanno un colore di pelle diverso dalla tua.

Forse, riuscendo così a far tesoro di questa sensazione e di questa percezione, per quando rientrerai nella tua città, prima di seguire scontatamente il sentire della massa che diventa giudizio aprioristico, e molte volte guidato da qualcuno che niente ha a che fare (e mai ha avuto a che fare) con questa umanità e questa verità, e che pensa di dettarti le regole di ciò che è giusto o sbagliato. O almeno fa di tutto per indurti a odiare, disprezzare o denigrare, la stessa persona che qua, vedi con occhi diversi.

Forse con gli occhi dell’amore per la vita.

Forse anche questa è una forma di amore .

potrebbe interessarti anche…

Facciamo ordine: CONTAGIATO NON SIGNIFICA MALATO

Facciamo ordine: CONTAGIATO NON SIGNIFICA MALATO

Il termine CONTAGIATO implica che un soggettto ha contratto un infezione per modalità diretta o indiretta. In caso del nuovo coronavirus pandemico (19 ,detto anche Sars-CoV2 perché potenzialmente capace di indurre una malattia specifica chiamata Sindrome Severa Acuta Respiratoria 2) , le vie di diffusione da persona a persona sono: Dirette: attraverso la saliva e le […]

leggi tutto

iscriviti alla newsletter

per essere sempre aggiornato sugli ultimi articoli pubblicati nel nostro Blog

Come funziona la visita online via Skype

L’analisi biotipologica improntata sulla raccolta anamnestica, l’individuale modalità di vivere quotidianamente (attività fisica, abitudini alimentari, modalità di stressarsi) e le fattezze fisiche specifiche, è un possibile strumento di medicina preventiva da farsi anche on-line. Corredata dalla prescrizione personalizzata di esami (metabolico, ormonali, immunitari, nutrizionali o genetici) che, rivalutati dallo specialista in un secondo tempo, permettono l’impostazione di un corretto stile di vita o l’integrazione terapeutica finalizzata alla prevenzione o al riequilibrio della salute.

Prenota una visita o chiedi maggiori informazioni

invia una mail a:
ambulatorio.drbossi@qualisvitae.it
oppure contattaci al numero
+39 348 7943523

Share This